"L'arte" del riciclo alla scuola secondaria di Borgo Ticino e la gioia di abbellire la città

Data:

domenica, 01 dicembre 2019

murales.JPG

"Come fase conclusiva del percorso di cromoterapia, abbiamo realizzato le tavole dei 5 elementi del Feng Shui utilizzando materiale di recupero. L’obiettivo, oltre ovviamente a quello grafico e creativo, è stato soprattutto abituare i ragazzi a guardarsi intorno ed accorgersi come tanti materiali, che di solito buttiamo nel cestino, possano essere riadattati, trasformati, acquisire una nuova vita, diventare altro. Un invito al controllo dei rifiuti che produciamo ogni giorno, al riciclaggio ed una presa di consapevolezza del rispetto dell’ambiente, che i 5 elementi rappresentano nella sua totalità e in tutte le forme". Così la docente di arte della secondaria di Borgo ticino, Luisa Bernasconi, ha presentato i lavori dei suoi studenti che, con grande dedizione, hanno unito la buona abitudine del riciclo alla vena artistica creando dei lavori che dimostrano sia estro che consapevolezza nel rigenerare materiali che erano destinati a rimanere rifiuti.

Ma le iniziative della scuola non si sono esaurite "all'arte" del riciclo. I ragazzi infatti, sempre sotto la guida della docente Bernasconi, hanno quasi terminato i disegni sul muro della palestra: così un triste e fatiscente angolo di Borgo Ticino ha preso colore e, perchè no, anche vita. "Vorrei passasse il messaggio che personalizzare i muri si può"- aggiunge la docente- "ma deve essere un elemento aggiuntivo per l’arricchimento della propria città, con valore estetico e con un messaggio per la collettività. Ora i 7 pannelli sono quasi completati, mancano solo i dettagli. Speriamo di finire entro la primavera. La pavimentazione circostante la scuola invece, che stiamo colorando anche se le piogge continue hanno rallentato i lavori, vogliono essere un segnale di gioia nell’area scolastica. La gioia attraverso il colore che è stato, in passato, elemento fondamentale del tessuto urbano e oggi invece si è perso. Il mio tentativo, da molti anni, è quello di colorare Borgo Ticino e di far sentire gli studenti responsabili ed artefici, coinvolti in prima persona nell’aspetto e nella cura della propria città".

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie